Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
SMA Sistema Museale di Ateneo
Orto botanico

Orto botanico

L’Orto botanico di Firenze, "Giardino dei Semplici", è la sezione più antica del Museo di Storia Naturale: è il terzo orto botanico al mondo per antichità, fondato il 1° Dicembre del 1545 da Cosimo I dei Medici.

All'Orto botanico si possono trovare piante antichissime come le Cicadee tra le collezioni sistematiche, piante ultracentenarie come il Tasso del Micheli (circa 300 anni di età), grandi alberi classificati come monumentali dalla Regione Toscana, nonchè la Wollemia nobilis – albero "scoperto" solo nel 1994 in Australia.

Sono inoltre presenti esemplari tipici della flora mediterranea e delle aree tropicali, collezioni didattiche di piante carnivore e una storica collezione di piante medicinali e tossiche. Di grande attualità la collezione di piante alimentari con un esempio di orto sinergico. Disclocate soprattutto all'interno di serre (fredde e calde), non mancano piante succulente e acquatiche.

Anche i cultori del giardinaggio possono trovare novità e curiosità nella collezione di peperoncini, in quella delle ortensie e delle centenarie azalee che, in primavera, impreziosiscono di colore il verde dell'Orto.

Da alcuni anni l'Orto è dotato di percorsi con cartelli in braille sia all'aperto che nelle serre.

Collezioni antichissime o moderne, in uno scenario che conserva reperti e tracce del Cinquecento: questo è l'Orto botanico di Firenze, in un viaggio unico nella storia e nella "biodiversità vegetale".

Index Seminum dell'Orto botanico


Informazioni su orari e modalità di visita dell'Orto botanico "Giardino dei Semplici"

 
Unifi Home Page

Inizio pagina