Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
SMA Sistema Museale di Ateneo
Home > Eventi
Stampa la notizia

Eventi

 

"Aperomix" al Museo di Antropologia ed Etnologia

In vista del 'remix' del Museo, un evento aperto a tutti per conoscere le collezioni e scoprire Museomix

Dopo il grande successo del primo appuntamento di giugno, si replica con il secondo incontro di avvicinamento a Museomix, la maratona creativa della durata di tre giorni, che dall'8 al 10 novembre trasformerà il Museo di Antropologia ed Etnologia di Firenze in un'officina creativa in cui si progettano e si realizzano strumenti innovativi, utili a migliorare la fruizione e a coinvolgere il pubblico.

Martedì 24 settembre 2019, ore 15, appuntamento al museo (via del Proconsolo, 12 - Firenze) per il secondo Aperomix, un'occasione per conoscere le collezioni insieme ai curatori e per scoprire di più sulla partecipazione del museo a Museomix.

Per i partecipanti l'ingresso al museo è gratuito.

Dalle 16.30 ci sposteremo a La Loggia degli Albizi, a due passi dal Museo, per condividere un aperitivo conviviale a tariffa agevolata per tutti i partecipanti al nostro Aperomix.

Vi ricordiamo inoltre che è aperta la seconda e ultima call per partecipare come "mixer": si cercano comunicatori, designer, maker, esperti delle collezioni e mediatori culturali, ma soprattutto... programmatori informatici. Fatevi avanti.

Per saperne di più

 

Il Capodoglio Giovanni all’Orto Botanico

  capodoglio500

L’opera in esposizione fino al 6 ottobre 2019 per riflettere sul tema dell’inquinamento nei mari

 

Ѐ stata inaugurata l’opera Il Capodoglio Giovanni di Edoardo Malagigi, un’installazione della lunghezza di 12 metri, realizzata - grazie al contributo di  Fondazione CR di Firenze  e del Gruppo Hera - con 2.200 contenitori per bevande in poliaccoppiato.

L’opera rappresenta un capodoglio realmente esistente, individuato nel 2016 dall’ Istituto di ricerca Tethys nel Mar Mediterraneo settentrionale e soprannominato dai ricercatori ‘Giovanni’.

Giovanni esce così idealmente dall’ambiente marino del Santuario Pelagos per condividere con noi la fragilità della sua esistenza, messa a rischio dall’attività antropica nei mari e dal grande problema dei rifiuti di plastica.

Realizzato in collaborazione con l'Associazione CUT | Circuito Urbano Temporaneo Il Capodoglio Giovanni  è un progetto a cura di Valeria D'Ambrosio e Stefania Rinaldi che si pone come fase conclusiva di Whale HUB, progetto di audience development e new media strategies sviluppato per il Museo di Geologia e Paleontologia del Sistema Museale di Ateneo.


Il Capodoglio Giovanni
 rimarrà esposto all'Orto Botanico fino al 6 ottobre 2019.

Successivamente si sposterà a Rimini per partecipare a Ecomondo, la fiera per l'innovazione industriale e la tecnologica dell'economia circolare per continuare a condividere il suo messaggio con le persone sulla terraferma.

 

Orto Botanico – Giardino dei Semplici

Via P.A. Micheli, 3

Orario: martedì a domenica, dalle 10 alle 18.30.

 

 

La Notte dei ricercatori, Bright 2019

 

Il Sistema Museale di Ateneo partecipa con aperture gratuite dei suoi musei alla Notte dei ricercatori, “Bright 2019”, l’iniziativa della Commissione Europea nata per promuovere la diffusione della cultura scientifica, lanciata in Toscana con il titolo.

L’iniziativa si rivolge al pubblico di tutte le età e offre la possibilità di avvicinarsi al complesso mondo della scienza incontrando le donne e gli uomini che lavorano quotidianamente nella ricerca.

 

Venerdì 27 settembre 

Ore 10-13

 

Vai all’intero programma

 

FLOWERS IV. De Imaginatione

Flowers_IV_2019

Anche quest’anno il Sistema Museale di Ateneo - Orto Botanico Giardino dei Semplici in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Firenze propone la mostra FLowers giunta alla sua quarta edizione: il titolo è De Imaginatione.

Curata da Cristian Biasci, Maria Grazia Pontorno, Francesco Roviello, Giandomenico Semeraro, Vincenzo Ventimiglia, l’esposizione resterà aperta dal 9 luglio al 28 settembre 2019.

Come negli anni precedenti, le opere sono stata progettate e realizzate sia traendo ispirazione diretta dagli spazi dell’Orto Botanico ovvero trovando logica collocazione nel verde, o, ancora, a ridosso del perimetro museale. Le indicazioni poetiche e concettuali sono le più varie, trattandosi di un luogo così speciale e forte nel cuore di Firenze, ed allo stesso tempo

Ugualmente, anche i materiali usati sono i più diversi, tradizionali o meno, tali nel loro complesso da spostare di volta in volta l’accento secondo una dimensione fortemente attuale, fra naturale e artificiale, secondo una grande ricchezza espressiva e sempre in stretto rapporto con il presente. Sono presenti opere realizzate da singoli autori, ma anche opere a più mani, come è il caso delle ‘felci’ in corda (sviluppate con il coordinamento del Nostromo Giulio D’Elia, dalla nave-scuola Amerigo Vespucci della Marina Militare Italiana).

Ancora una volta, il titolo ‘Flowers’ è logico e dovuto al luogo ospitante, ma reca con sé una quantità di implicazioni aggiunte che vanno dalla bellezza all’ecologia, dalla spiritualità all’analisi storico/scientifica. Il risultato è di grande coinvolgimento per il visitatore, che si trova ad apprezzare nello stesso tempo una grande varietà di stimoli che trasportano dal giardino all’elaborazione artistica, o viceversa che dall’arte portano a scoprire il giardino e le sue colture.

 

Inaugurazione

Martedì 9 luglio 2019, ore 17 – ingresso gratuito

Intervengono

Carlo Sisi, Presidente dell’Accademia di Belle Arti di Firenze

Marco Benvenuti, Presidente del Sistema Museale di Ateneo

Claudio Rocca, Direttore dell’Accademia di Belle Arti di Firenze

 

FLOWERS IV. De Imaginatione

Orto Botanico“Giardino dei Semplici, Via P.A. Micheli, 3 Firenze

Dl 9 luglio al 28 settembre 2019 – orario: 10-18,30. Chiuso il Lunedì.

Info: 055 2756444

                                              

Opere di: Mahmoud Barati, Giada Biagioni, Alice Biffi, Beatrice Blosi, Elisa Bonciani, Margherita Cancellieri, Sara Carocci, Angelica Cattafi, Caterina Cecioni, Giulia Ciappi, Leandro D’Agnone, Fiamma D’Auria, Emilia D’Ettore, Cristian Erdas, Cosimo Figliomeni, Pietro Fratto, Giulia Girolami, Lu Haoje, Non Kaewaru, Chiara Mastrangelo, Maria Merlo, Pierre Fabrice Metogo Endougou, Simone Nicoletti,  Emma Fiore Nischler, Rodrigo Nunes, Martina Paladini, Luca Puri, Jiang Puyuan, Davide Rebeschini, Gregorio Rossi, Maria Erendira Setaro, Zoya Shokoohi, Gianni Sorrentino, Zhang Xiao.

 

 

 

 

Come semi in viaggio, storie di migrazioni di piante e persone

Progetto_amir

Il Sistema Museale dell'Ateneo Fiorentino partecipa ad AMIR, Progetto speciale per Estate Fiorentina 2019

 

16 giugno – 31 ottobre 2019

 

Visite al Giardino di Boboli, Orto Botanico, Area archeologica di Fiesole e Giardino Primo Conti, Fiesole

 

Amir | accoglienza musei inclusione relazione è un progetto sperimentale (il nome in arabo significa ‘giovane principe’) avviato lo scorso anno e tuttora in corso, a cura di una rete di musei del territorio, finalizzato a proporre attività di mediazione culturale condotte da cittadini stranieri. Il progetto  propone in occasione dell’Estate Fiorentina, a partire da domenica 16 giugno fino a giovedì 31 ottobre 2019, un ciclo di visite gratuite al Giardino di Boboli, all’Orto Botanico di Firenze, all’Area archeologica di Fiesole e al Giardino della Fondazione Primo Conti di Fiesole accompagnati da 18 mediatori stranieri fra cui afgani, tunisini, egiziani, maliani, gambiani, marocchini, camerunensi, colombiani, nigeriani, venezuelani, senegalesi, ivoriani, peruviani, ghanènsi, romeni, guineani, pakistani, cinesi. 

 

Calendario degli appuntamenti all’Orto Botanico di Firenze, via P.A. Micheli 3 

  • martedì 25 giugno • 16.00
  • venerdì 13 settembre • 16.00
  • venerdì 11 ottobre • 10.00

 

Insieme ai mediatori Amir i visitatori potranno esplorare la diversità botanica e culturale che ha reso gli orti e i giardini, laboratori dove da sempre si riproducono e incrociano forme vegetali e artistiche che provengono da altri climi e da altre colture e culture. 

 

Il progetto è realizzato con il contributo del Comune di Firenze | Estate Fiorentina 2019, con l’adesione di Gallerie degli Uffizi, Sistema Museale | Ateneo di Firenze, Comune di Fiesole, Fondazione Primo Conti, con la consulenza di Rete Semi Rurali. Coordinamento Stazione Utopia.

 

Le visite sono gratuite e la prenotazione è obbligatoria

Info e prenotazioni: 328 7084059

amirmuseums@gmail.com | www.amirproject.com

facebook  @amirmuseums | instagram @amirmuseums

  

Calendario di tutti gli eventi

 

 
Da 1 a 5 di 5
di 1

In programma

Unifi Home Page

Inizio pagina