Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
SMA Sistema Museale di Ateneo

Erbario Merini

L’erbario di Michele Merini, prete lucchese del XVI secolo, allievo di Luca Ghini, fondatore nel 1543 dell’Orto Botanico di Pisa e poi di quello di Firenze, è un gioiello della Sezione. Si tratta di una piccolissima raccolta, fatta di poco più di 200 campioni “agglutinati” su fogli di carta ruvida. Come rilevò il botanico Emilio Chiovenda negli anni venti del secolo scorso, si tratta di uno degli erbari più antichi al mondo, realizzato nella prima metà del ‘500. Pur non ancora organizzato con criteri sistematici come quello di Andrea Cesalpino, il piccolo erbario di Merini costituisce comunque un’altra preziosissima testimonianza della nascita dell’erbario come strumento scientifico per lo studio delle piante. Tra i suoi fogli, ne esiste uno in cui viene rammentato proprio Luca Ghini, che fu maestro anche di botanici più noti, come lo stesso Cesalpino e Ulisse Aldrovandi.

 
ultimo aggiornamento: 03-Ago-2017
Unifi Home Page

Inizio pagina