Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
MSN Museo di Storia Naturale

Sezione crittogamica

Le collezioni crittogamiche comprendono oltre 600.000 campioni e hanno origine addirittura in epoca medicea, con Pier Antonio Micheli (1679-1737), padre della micologia.

Ma il vero precursore dell’erbario, che poi ha dato luogo alle ulteriori suddivisioni sistematiche (muschi, licheni, funghi, alghe, ecc.) grazie ai contributi di tanti altri studiosi, è stato sicuramente Emilio Levier (1838-1911). Tra la metà del 1800 e i primi anni del 1900 egli organizzò un erbario personale di quasi 150.000 campioni, di fatto un erbario mondiale, costituito sia dalle raccolte personali che dagli scambi avuti con centinaia di botanici di tutto il mondo. L’erbario è in prevalenza di natura briologica, materia in cui Levier eccelleva, ed è ancora oggi la più grande collezione di questo gruppo in Italia, usata anche come base per la moderna Flora dei Muschi d’Italia di Carmela Cortini Pedrotti.

Tra le altre collezioni, molto importanti sono quella di Giuseppe Raddi (a cavallo di XVIII e XIX secolo) che fu grande esperto di epatiche, con numerosi campioni tipo delle specie da lui descritte; quelle di Cipriano Silvestri e Giuseppe Giraldi, missionari in Cina tra la fine del XIX secolo e l’inizio del XX (ca. 8.000 campioni); quelle di Odoardo Beccari (ca. 3.000 campioni), di Orazio Gavioli (ca. 1.500 campioni) e di Adriano Fiori (1865-1950), importante base per la Flora Italica Cryptogama di quest’ultimo; i muschi algerini di Alfred Chabert; le collezioni algologiche di Giuseppe Meneghini e di AristocleVatova; le raccolte di molti precursori italiani della lichenologia come Giuseppe De Notaris, Francesco Baglietto e Maria Cengia Sambo; i funghi di Jean BaptisteBarla; le serie di exsiccata di Desmazières, Fries, Kuntze, Montagne, Rabenhorst e dello stesso De Notaris (Erbario Crittogamico Italiano).

Curatore: Chiara Nepi

 
ultimo aggiornamento: 01-Ago-2017
Home page > Collezioni > Botanica > Erbario Centrale > Sezione crittogamica
Unifi Home Page

Inizio pagina