Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
MSN Museo di Storia Naturale

Uso dei beni del Museo

Spazi per eventi

Alcuni spazi del Museo di Storia Naturale possono essere utilizzati per organizzare convegni, incontri di lavoro, cerimonie o cene di gala.

Regole di utilizzo e tariffario

Tra i criteri per l’utilizzo vi è la compatibilità degli eventi con la destinazione culturale del bene.
Poiché la tutela dei luoghi e dei beni è una priorità per il Museo di Storia Naturale, se essa non risulta garantita, la concessione può essere negata.
L’autorizzazione all’utilizzo è vincolata anche all’accettazione delle condizioni riportate in calce al modulo di richiesta.
La richiesta deve essere inoltrata almeno due mesi prima della data dell’evento.

Per eventi istituzionali si intendono tutti gli eventi organizzati da articolazioni dell’Università degli Studi di Firenze o da altre istituzioni pubbliche.
Per altri eventi si intendono tutti gli eventi organizzati da soggetti privati e che hanno carattere dichiaratamente culturale.
Per cerimonie ed eventi privati si intendono cerimonie, riunioni conviviali o di lavoro.
L’atto di concessione degli spazi dovrà essere formalizzato ed il pagamento dovrà essere anticipato.

Dettagli degli spazi disponibili e tariffario (pdf)

Scheda prenotazione spazi per eventi (rtf - pdf)

Foto e filmati

Le riprese video e fotografiche sono ammesse per uso personale e non commerciale.

Il Museo consente anche l’esecuzione di riprese video, fotografiche, cinematografiche e televisive per uso commerciale previa richiesta (rtf - pdf) da inoltrare al Direttore.

 

Prestiti per mostre 

I beni del Museo possono essere concessi in prestito per mostre temporanee.

La richiesta del prestito, completa del progetto scientifico e del Facility Report inerente agli spazi espositivi, deve essere indirizzata al Direttore del Museo, almeno 6 mesi prima l’inizio dell’evento.

Il Direttore, ottenuto il nulla osta del Presidente e sentito il parere del Responsabile di Sezione e del Curatore della collezione, invia al richiedente la lista delle opere concesse in prestito, redatta su apposito modulo (rtf - pdf) che il richiedente è tenuto a completare in ogni parte e a restituire firmato al Direttore.

Qualora il Responsabile di Sezione ravvisi giustificati motivi per negare il prestito, dovrà formulare un parere scritto al Presidente e al Direttore.

Tra le condizioni di prestito vi sono la verifica dei requisiti della sede espositiva, la scelta della ditta specializzata nell’imballaggio e trasporto e la stipula di una polizza assicurativa del tipo più estensivo “da chiodo a chiodo”.

Tutte le spese nascenti dalle operazioni di imballaggio e spedizione, così come quelle relative alla copertura assicurativa, sono a carico del richiedente.

Per il prestito potrà essere richiesto un rimborso rapportato all’ammontare del valore assicurativo.

Il richiedente si impegna, in ogni caso, ad esplicitare (sul cartellino e sul catalogo della mostra) che il campione è stato concesso in prestito dal Museo di Storia Naturale dell’Università degli Studi di Firenze e a inviare alla sezione del Museo copia del catalogo dell’iniziativa.

 

 

 
ultimo aggiornamento: 06-Mar-2018
Unifi Home Page

Inizio pagina