Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
SMA Sistema Museale di Ateneo

Mostre in programma

Odoardo Beccari

L’idea di celebrare la figura di Odoardo Beccari nei luoghi in cui è nato e dove se ne conserva la memoria, nasce in occasione del prossimo 100° anniversario della morte (25 ottobre 2020). In questa occasione l’attenzione sarà dedicata al suo primo viaggio in Borneo, non solo perché la sua lunga attività scientifica e culturale non potrebbe essere sviluppata degnamente in un solo evento, ma anche perché questo viaggio è stato descritto da Beccari in un testo di autentica valenza letteraria e presenta collegamenti col patrimonio culturale di altre città italiane, come Genova e Roma, e con l’epica narrativa di Emilio Salgari.

Il progetto centrale sarà una mostra itinerante nella quale pannelli espositivi, ricostruzioni cartografiche, fotografie, reperti e documenti originali permetteranno al visitatore di comprendere l’importanza e il valore dell’opera, scientifica e narrativa, elaborata da Beccari. La possibilità di sviluppare un confronto tra le condizioni ambientali e socio-economiche dell’Asia sud-orientale di oggi con quelle conosciute da Beccari, insieme ad un approfondimento sull’uso delle risorse naturali e sul collezionismo naturalistico, offriranno inoltre spunti in tema di etica e sostenibilità ambientale.

La mostra, corredata da materiale promozionale e accompagnata dalla riedizione del libro Nelle foreste di Borneo con importanti contributi critici di numerosi studiosi, sarà organizzata a Firenze (ottobre 2020 - gennaio 2021), Genova (marzo - giugno 2021) e Roma (ottobre 2021- gennaio 2022), ma nel quinquennio 2021-2025 si prevede si riproporla anche in altre sedi italiane e soprattutto estere, in particolare a Kutcing, capitale del Sarawak.

È già in corso un accordo per l’organizzazione dell’evento tra: Dipartimento di Biologia, Dipartimento di Storia, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo (SAGAS); Dipartimento di Architettura e Museo di Storia Naturale del Sistema Museale di Ateneo dell’Università degli Studi di Firenze; Museo Civico di Storia Naturale “Giacomo Doria” di Genova; Museo delle Civiltà (Roma); Accademia dei Georgofili (Firenze); Società Geografica Italiana; eredi di Odoardo Beccari. Le sedi previste per la mostra saranno i locali dell’Archivio della Città a Firenze, il museo “G.Doria” a Genova e la sede centrale della Società Geografica Italiana a Roma.

L'iniziativa per celebrare Odoardo Beccari potrà essere sostenuta attraverso l'Art Bonus. La legge 106/2014 ha infatti introdotto un credito d'imposta per le erogazioni liberali in denaro a sostegno della cultura e dello spettacolo, l'Art bonus, quale sostegno del mecenatismo a favore del patrimonio culturale. Chi è interessato a dare un contributo può richiedere le informazioni necessarie scrivendo a segrmuseo(AT)unifi.it

 
Unifi Home Page

Inizio pagina