Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
SMA Sistema Museale di Ateneo
Home > Eventi
Stampa la notizia

Eventi

 

Naturia Secreta. Gli insetti meravigliosi

mostra_Nunes

 

Il 27 luglio 2018 si apre a ‘La Specola’ - via Romana 17, Firenze – la mostra Naturia Secreta. Gli insetti meravigliosi. Acquarelli di Luisa Nunes.

Tutti i soggetti delle opere esposte sono insetti, per lo più appartenenti all'ordine dei Coleotteri, e sono chiamati ‘Insetti-Gioiello’. Questa definizione deriva dal fatto che i loro esoscheletri - lo scheletro esterno simile a una "armatura"-  sono di colori vivaci e possono produrre un bagliore metallico o riflettere la luce come se davvero si trattasse di un un gioiello.

La causa più comune dei colori metallici deriva dalla struttura del loro rivestimento esterno costituito dalla chitina, una sostanza trasparente su cui irregolarità, squame, peli rifrangono la luce come un prisma, creando i tipici colori metallici. In alcuni casi, esiste anche un pigmento nell'esoscheletro. I colori brillanti possono servire come avvertimento per i predatori oppure aiutano l'insetto a mimetizzarsi tra la vegetazione e i fiori.

Provenienti da Malesia, Indonesia, Australia, Nuova Guinea e Africa, i soggetti di questo set di acquerelli si trovano nelle collezioni entomologiche de ‘La Specola’ che Luísa Ferreira Nunes ha visitato molto spesso.

I materiali usati in queste illustrazioni sono acquarelli e pastelli, su carta da acquerello satinata.

L’esposizione presenta, dunque, sia una valenza di carattere estetico, sia scientifico perché comunica concetti importanti attraverso la rappresentazione visiva. Il vantaggio delle illustrazioni, infatti, è che possono mostrare ciò che non è facilmente osservabile ad occhio nudo.

 

Luísa Ferreira Nunes è docente presso la Scuola Superiore di Scienze della Vita del Politecnico di Castelo Branco in Portogallo, dove insegna entomologia, conservazione della natura ed ecologia. Ha studiato illustrazione alla University of Arts di Londra ed effettuato diverse spedizioni in località remote, sulle quali ha scritto e illustrato numerose pubblicazioni.

 

Naturia Secreta

Gli insetti meravigliosi

Acquarelli di Luisa Nunes

27 luglio – 26 agosto 2018

‘La Specola’, via Romana, 17 Firenze

Corridoio delle mostre temporanee (2° piano)

Orario: 10.30-17.30. Chiuso: lunedì e 15 agosto

Biglietto di ingresso: intero € 6 | ridotto € 3 Il biglietto comprende l'accesso alla Collezione Zoologica (2° piano) e a Mineraliter (1° piano).

 

Organizzazione:

Sistema Museale di Ateneo, Freguesia de Castelo Branco, Instituto Politécnico de Castelo Branco-Escola Superior Agrária, Fundaão Para Ciencia Tecnologia.

 

 

 

 

Musicoterapia al Giardino dei Semplici

musicoterapia

Il Sistema Museale di Ateneo e il progetto Welcome che considera i musei come luoghi dove la crescita culturale, partecipazione e benessere siano a disposizione anche delle categorie sociali più svantaggiate, organizzano i

 

Laboratori per l’educazione all’Ascolto, Dialogo, Pace

 

Gli incontri, condotti dal musicoterapeuta Matteo Maienza, si svolgono nell’Orto Botanico-Giardino dei Semplici dove, all’ombra dei suoi centerari alberi, cerchiamo di agevolare l’improvvisazione con l’uso di strumenti a percussione, favorendo l’ascolto e il dialogo e promuovendo una comunicazione non verbale attraverso il metodo della musicoterapia.

 

Venerdì 14 e venerdì 21 settembre, ore 10.30 alle 12.30

Orto Botanico, via P.A. Micheli, 3 Firenze

 

Informazioni:

Gli incontri, rivolti a pubblici con particolari esigenze, sono gratuiti

Prenotazione obbligatoria per partecipanti e accompagnatori. Max 15 persone

Informazioni e prenotazioni

 

Matteo Maienza, musicoterapeuta iscritto alla F.I.M. (Federazione Italiana Musicoterapeuti) svolge attività clinica e di ricerca in ambito educativo e riabilitativo dal 2012. Diplomato presso il Conservatorio di Musica di Verona vive e lavora a Firenze.

 

Flowers. I confini dell’Eden

 flowers500

Si apre il 10 luglio 2018 la terza edizione della mostra d’arte contemporanea Flowers che consolida il rapporto tra l’Accademia di Belle Arti di Firenze e il Sistema Museale di Ateneo di cui fa parte l’Orto Botanico, sede della mostra.

L’esposizione, curata da Alessandra Porfidia, Giandomenico Semeraro, Vincenzo Ventimiglia copre il periodo estivo e si snoda negli spazi esterni dell'antico Giardino dei Semplici.

Ad esporre sono gli allievi del Corso di Scultura del Triennio e dell’Indirizzo di Scultura del Biennio di Arti Visive e Nuovi Linguaggi Espressivi.

Il titolo di quest’anno, I Confini dell’Eden, partendo dall’idea di confine geografico - oggi drammaticamente attuale - evoca l’Eden, spazio in cui il “bello” si lega con il “buono”, come nell’Orto Botanico in cui si coltivano e studiavano i Semplici, ossia i Medicamenti Semplici. Un Paradiso possibile si disvela nel cuore di Firenze?

  
 
Flowers

I confini dell’Eden

A cura di Alessandra Porfidia, Giandomenico Semeraro, Vincenzo Ventimiglia

10 luglio- 3 settembre 2018

Orto Botanico, via P.A. Micheli, 3 Firenze

Orario: tutti i giorni, 10-19

Chiusura: tutti i mercoledì e il 15 agosto

Informazioni

 

Da Botticelli a Foggini. Percorsi di arte fiorentina a Villa La Quiete

 percorsi_villalaquiete

Il percorso consente di conoscere la Villa, il suo patrimonio artistico e le figure storiche che ne hanno arricchito il valore nel corso del tempo. Da segnalare, tra le opere, alcune delle pale d’altare cinquecentesche: l’Incoronazione della Vergine di Sandro Botticelli e bottega e la Madonna con Bambino e Santi di Ridolfo del Ghirlandaio e Michele Tosini. In occasione della riapertura verrà inoltre mostrato per la prima volta lo Stemma di Papa Leone X in legno policromo.

 

Orario delle visite


luglio e agosto
martedì e giovedì | 2 turni, partenze ore 18 e 20

Nella settimana di Ferragosto la Villa rimarrà chiusa.

Nel mese di settembre:

sabato e domenica | un unico turno, partenza ore 18  (visita fino alle 19.30)



L'ingresso e la visita guidata sono gratuiti, la prenotazione è obbligatoria

Informazioni e prenotazion

 

Maggiori informazioni sul percorso di visita 

La villa si trova in via di Boldrone 2, Firenze

 

 
Da 1 a 4 di 4
di 1

In programma

Unifi Home Page

Inizio pagina