Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
SMA Sistema Museale di Ateneo
Home > Eventi
Stampa la notizia

Eventi

 

Massimo Latte - Mistica della materia

Mostra_Latte

 

Prorogata fino al 31 marzo 2019  l'esposizione Massimo Latte - Mistica della materia ospitata nel Corridoio delle Mostre Temporanee del Museo ‘La Specola’ di Firenze. A dialogare con le collezioni permanenti, sono esposte circa trenta opere tutte realizzate con pigmenti minerali puri, talvolta preziosi come la vivianite o la kyanite. Alle pareti del corridoio, una decina di carte delle Cartiere Amatruda di Amalfi, dalla serie dei Passaggi minerali. Queste stesure di colore monocromatico ricordano le materie all’origine della pittura dell’artista e ripresentano l’energia del suo tratto magmatico e meditato, che risuona con la pulsazione vitale della natura. Nelle cinque vetrine, una ventina di collage di piccolo formato della serie Paesaggi d’istanti. Queste carte dipinte, strappate e poi ricomposte, rievocano, invece, le violente metamorfosi telluriche della materia e i paesaggi, insieme statici e in movimento.

La mostra, organizzata dal Sistema Museale di Ateneo è realizzata sotto il matronato del museo MADRE di Napoli

 

Giovedì 28 marzo, alle ore 17, nel Salone degli Scheletri de 'La Specola', verrà presentato il catalogo della mostra nelle Edizioni Giannini con scritti di Marco Benvenuti, Sergio Risaliti e Luigi Trucillo.

Saranno presenti l'artista Massimo Latte, il presidente del Sistema Museale Marco Benvenuti, il direttore del museo del Novecento Sergio Risaliti e la curatrice del catalogo Fulvia Zeuli. 

L'ingresso è gratuito.

 

 

 

Massimo Latte. Mistica della Materia

14 febbraio – 31 marzo 2019. Martedì – Domenica ore 9,00 – 17,00

Museo di Storia Naturale – Sede La Specola – Corridoio Mostre Temporanee – 2° piano

Via Romana, 17  Firenze

L’accesso alla Mostra è compreso nel biglietto d’ingresso a La Specola dove, oltre alle collezioni zoologiche e delle cere anatomiche, è possibile visitare l’allestimento permanente “Mineraliter”. Costo: 6 euro per il biglietto intero e 3 euro per il biglietto ridotto.

 

Biografia_Massimo Latte 

 

 

Un corso sulle erbe commestibili spontanee

Il Sistema Museale di Ateneo - Orto Botanico organizza, come negli anni passati, un corso per riconoscere le erbe commestibili spontanee con due incontri in campagna e uno all’Orto botanico. I corsi sono tenuti dagli esperti dell’Orto Botanico con la partecipazione di Franco Lodini e Andrea Papini, autori di libri dedicati alle insalate selvatiche.

Erbe spontanee nel piatto, perché no? Imparare a distinguerle è l’occasione per aggiungere, con creatività, sapori e nuovi ingredienti in cucina, socializzare e scambiare esperienze con altri appassionati e conoscere in modo più approfondito il nostro territorio.

Condizione fondamentale: saper riconoscere le erbe commestibili, raccoglierle in sicurezza e nel rispetto dell’ambiente.

 

Gli appuntamenti

Martedì 2 aprile, ore 16, Fattoria Poggio di Fiesole, via Viuccia, Fiesole

Giovedì 11 aprile, ore 16, Orto Botanico, via Micheli 3 Firenze

Sabato 13 aprile, ore 15,30, Località Valiversi, Sesto Fiorentino

 

Info e prenotazioni

Il costo del corso completo (3 incontri) è di € 30,00, ma è possibile anche frequentare un singolo appuntamento al costo di € 10,00. Ai dipendenti dell’Università di Firenze è riservato uno sconto del 20%. La prenotazione è obbligatoria allo 055 2756444 o alla mail edu.msn@unifi.it

 

Per gli appuntamenti in campagna è opportuno indossare scarpe comode, portare un paniere e un coltellino e la macchina fotografica.

 

 

AgriCultura. Nutrire le Città: Scenari e Prospettive

save_the_date

Il Sistema Museale di Ateneo partecipa al convegno AgriCultura. Nutrire le Città: Scenari e Prospettive organizzato dal Comune di Firenze.

Se è vero che la Città può essere concepita come un corpo sociale vivente, e che nutrire significa “fornire a un organismo vivente gli alimenti e le sostanze necessarie per consentirgli la vita”, è opportuno chiedersi come e dove vengano prodotti i “nutrienti” che alimentano questo importante organismo. Nutrire le città oggi è un imperativo sul “come” e sul “quando” si possano promuovere e mettere in rete, quelle esperienze che riescano a rappresentare modelli concreti di azione, di pianificazione e di gestione territoriale.

Obiettivo della giornata di approfondimento, è quello di stimolare la realizzazione di un rapporto duraturo e un dialogo costante tra le Amministrazioni Pubbliche, i rappresentanti del mondo Accademico e le realtà economiche operanti nel settore, nell’ottica del miglioramento degli stili di vita, della qualità del cibo che viene prodotto e somministrato nelle città e di offrire supporto alle economie e ai paesaggi limitrofi al contesto urbano.

 

AgriCultura. Nutrire le Città: Scenari e Prospettive. 

“Nutrienti” nuovi e buoni per le nostre Città

Palazzo Vecchio, Salone dei Cinquecento - Firenze

18 marzo 2019, dalle 9.30 alle 17 (ingresso libero)

Programma_Agricoltura Nutrire le città

 

Leonardo e la Storia naturale

Nel cinquecentesimo anniversario della morte del grande genio di Vinci, il Sistema Museale di Ateneo organizza la mostra Leonardo e la Storia naturale

In esposizione fossili, animali, fogli d’erbario - reperti naturalistici delle collezioni del Museo - in uno stretto confronto con le opere artistiche e gli scritti di Leonardo da Vinci. Il visitatore potrà identificare gli elementi naturali riconoscibili in alcune opere, come l’Annunciazione degli Uffizi e la Vergine delle Rocce, e in alcuni mirabili disegni leonardiani.

Gli studi sugli elementi naturali, dal semplice rovo alla più misteriosa traccia fossile, costituirono il leit motiv dei pensieri e delle opere di Leonardo. Egli comprese la forza dei messaggi del mondo naturale immortalato nelle sue opere, dove arte e scienza, forma e sostanza, non sono separate ma dialogano in perfetta armonia.

Oltre ai reperti provenienti dalle collezioni botaniche, zoologiche e paleontologiche la mostra propone un ‘percorso leonardiano’ al “Giardino dei Semplici” attraverso il quale osservare dal vivo alcune specie botaniche raffigurate in celebri disegni e dipinti.

 

Leonardo e la Storia naturale

Firenze, 13 aprile – 26 maggio 2019

Museo di Storia Naturale | Sede “La Pira”

 

I luoghi della mostra

Paleontologia
, Sala Strozzi, via G. La Pira 4, Firenze

da martedì a domenica: 9.00-17. Chiuso il lunedì

Orto Botanico “Giardino dei Semplici”, via Micheli 3, Firenze

da martedì a domenica: 10.00-18.30. Chiuso il lunedì

 

Biglietti

Intero € 8,00; ridotto € 4,00; famiglia (2 adulti e 2 bambini) € 19,00.

Il biglietto consente l’ingresso alla Mostra, al Museo di Paleontologia e all’ Orto Botanico “Giardino dei Semplici”.

Sconto 50% sul biglietto intero della mostra riservato ai possessori del biglietto del Museo Leonardiano di Vinci.

Informazioni e prenotazioni

 

Festa della Matematica, in mostra le "Armi di istruzione di massa"

Torre di Hanoi

Una mostra dedicata a giochi e rompicapi per scoprire metodi e risultati matematici. Dal 16 marzo al 15 aprile Villa Galileo (via del Pian dei Giullari 42, Firenze) ospita la mostra Armi di istruzione di massa - Giochi, enigmi e passatempi matematici a cura del Giardino di Archimede.

La mostra fa parte del programma della Festa della Matematica, che ogni anno coinvolge scuole e cittadini in una serie di attività per riflettere sul concetto della matematica quale chiave interpretativa della realtà che ci circonda. L'edizione di quest’anno ha come tema il gioco.

È possibile visitare la mostra solo con visite guidate su prenotazione, telefonando allo 0557879594 o inviando una email a archimede(AT)math.unifi.it

Biglietto intero 10 €, ridotto 5 €

 

Villa Galileo, in scena "Galileo e la Piera"

Galileo e la Piera

Nella dimora in cui Galileo visse gli ultimi anni della sua vita, siamo spettatori della conversazione tra lo scienziato e la sua governante. Durante i preparativi per la cena i due personaggi hanno l’occasione di discutere anche di questioni astronomiche. Riuscirà Galileo a far comprendere alla Piera il sistema copernicano?

L'evento fa parte del programma della Festa della Matematica, che ogni anno coinvolge scuole e cittadini in una serie di attività per riflettere sul concetto della matematica quale chiave interpretativa della realtà che ci circonda. L'edizione di quest’anno ha come tema il gioco.

Domenica 7 aprile 2019 | ore 16.00

Villa Galileo, via Pian dei Giullari, 42 - Firenze 

A causa dei posti limitati la prenotazione è obbligatoria. È possibile prenotare telefonando allo  0557879594 oppure inviando una email a archimede(AT)math.unifi.it

Biglietto intero € 10, ridotto € 5

 

Il Giardino dei Semplici celebra il suo fondatore

Giardino_cosimo 

In occasione del Cinquecentenario di Cosimo e Caterina, i due Medici che, nati nello stesso anno, il 1519, diventarono principi e figure di rilievo come politici e mecenati della città, venti istituzioni fiorentine riunite hanno deciso di raccontare i due personaggi attraverso conferenze, mostre e eventi aperti al grande pubblico in un programma denso e di grande interesse.

Il Sistema Museale di Ateneo aderisce alle celebrazioni il giorno sabato 25 maggio con una visita guidata e gratuita al Giardino dei Semplici, il terzo Orto botanico al mondo per antichità. La sua origine risale al 1 dicembre 1545, quando Cosimo I dei Medici prese in affitto dal prospiciente Monastero di San Domenico in Cafaggio, abitato da suore domenicane, il terreno su cui doveva sorgere l’Orto.

Circa due anni prima lo stesso Cosimo aveva fondato, su consiglio di Luca Ghini, il Giardino Botanico di Pisa, il primo Orto botanico universitario.

 

Visita guidata al Giardino dei Semplici

Sabato 25 maggio, ore 15.30

Orto Botanico, via Micheli, 3 Firenze

 

La visita è gratuita e la prenotazione è obbligatoria.

Ingresso a pagamento: € 6,00 (intero); € 3,00 (ridotto)

È possibile prenotarsi a partire da lunedì 15 aprile, telefonando allo 055 2756444 (da lunedì a venerdì dalle 9 alle 16 - sabato dalle 9 alle 13) o inviando una mail a edumsn(AT)unifi.it 

 

Organizzazione: Comitato Organizzatore coordinato dal Comune di Firenze con il supporto di MUS.E

 

Fiumi e Natura

Fiumi_e_natura
I fiumi e gli altri corsi d’acqua sono componenti fondamentali del territorio. È lungo i fiumi che si sviluppano ecosistemi ricchi di piante e animali: alberi, arbusti, canneti, erbe palustri, e poi pesci, anfibi, rettili, uccelli, pipistrelli ed altri mammiferi che trovano rifugio, possibilità di riproduzione e un’importante via di comunicazione con popolazioni animali di aree diverse. Eppure i fiumi possono rappresentare anche una minaccia in caso di alluvioni ed esondazioni. Da qui la necessità di garantire la sicurezza idraulica senza trascurare la tutela dell’habitat; la vegetazione che si trova sulle rive dei corsi d'acqua può svolgere una funzione positiva importante se viene mantenuta e valorizzata con una gestione sostenibile.

Con questo convegno il Museo di Storia Naturale di Firenze e Lipu desiderano fare da tramite fra la ricerca scientifica e i cittadini, per far comprendere il valore degli ecosistemi che si trovano lungo i fiumi e illustrare quali sono i criteri gestionali più opportuni ai fini della sicurezza idrogeologica.

 

Venerdì 5 aprile 2019 – ore 10.00-18.00

Scuola di Giurisprudenza | Università degli Studi di Firenze

Via delle Pandette 32 -  Firenze | Edificio D6  -  Polo universitario di Novoli

Ingresso gratuito

È gradita la preiscrizione su Eventbrite, che darà diritto alla priorità di ingresso.

 

Per informazioni

Paolo Agnelli, La Specola: paolo.agnelli@unifi.it - 0552755118/3298540108  

Marco Dinetti, Lipu: marco.dinetti@lipu.it - 055 273043/3477035640 

 

Scarica il programma 

 

Tesori nascosti

Tesori_nascosti_2019

La visita inizia dall'esposizione dedicata all'evoluzione degli Invertebrati, piante e tracce fossili, presenti nel corridoio del Museo al piano terreno. Poi il gruppo potrà accedere agli affascinanti locali del secondo piano dell'edificio, per un’apertura straordinaria dei depositi delle collezioni paleontologiche del Museo.

 

Venerdì 22 febbraio,  ore 15

Paleontologia, via La Pira, 4 Firenze 

Visita guidata di 1 ora

Costo: ingresso intero € 6; ridotto € 3 + visita guidata € 1.

Prenotazione obbligatoria (max 15 partecipanti).

 

Informazioni e prenotazioni

 

 

Mineraliter

Mineraliter

 

Con l’allestimento di Mineraliter. Pietre mirabili tra Medici e Naturacurato da Fausto Barbagli e Vanni Moggi Cecchi, il Museo di Storia Naturale di Firenze propone un affascinante percorso che accompagna il visitatore tra le meraviglie del regno minerale.

Un viaggio che ha inizio dalle origini del collezionismo rinascimentale, con straordinari esempi di arte glittica, per giungere a rappresentare la ricchezza delle attuali collezioni mineralogiche del Museo, che coniugano stupefacente pregio estetico ad eccezionale valenza scientifica.

In quest’ottica, trova spazio una straordinaria selezione di pietre lavorate di origine medicea in cui campeggiano: una grande tazza a nicchia in lapislazzuli realizzata da Gasparo Miseroni nel 1563; un grande vaso a navicella in quarzo ialino, ricavato da un unico blocco di cristallo; tre coppe appartenute a Lorenzo il Magnifico e un piano di tavolo in legno intarsiato di pietre dure, realizzato da Domenico del Tasso nel 1593, per lo stipo di Ferdinando I.

Tali capolavori, frutto dell’opera di rinomati artisti e anonimi lapicidi, introducono e affiancano sorprendenti minerali naturali, frutto anch’essi di appassionato collezionismo.

Tra questi spiccano, per straordinaria bellezza, una splendida fluorite, un’enorme rosa del deserto e gli affascinanti esemplari di berillo varietà morganite, di colore rosa carico, riconducibili alla collezione di Alberto Ponis, acquistata dal museo alla fine degli anni Ottanta del secolo scorso.

Trovano spazio anche approfondimenti dedicati alla mineralogia regionale, con bellissimi esemplari siciliani di zolfo, e alle curiosità mineralogiche con la “gogotte” in arenaria bianca.

Informazioni e prenotazioni

 

Orario:

Dal 1 giugno al 30 settembre da martedì a domenica 10.30-17.30 Dal 1 ottobre al 31 maggio da martedì a domenica, 9.30-16.30 Chiuso il lunedì

Sede:

'La Specola' via Romana, 17 Firenze – I piano

Organizzazione:

Museo di Storia Naturale dell’Università di Firenze

 

Biglietto di ingresso: intero € 6 | ridotto € 3. Il biglietto comprende l'accesso alla Collezione Zoologica

Da 1 a 10 di 10
di 1

In programma

Unifi Home Page

Inizio pagina