Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
SMA Sistema Museale di Ateneo
Home > Eventi > Bestiario della memoria
Stampa la notizia

Bestiario della memoria

500_martinelli

Il "Bestiario della memoria" è il titolo della mostra personale dell'artista triestina Francesca Martinelli. L'esposizione, ospitata a 'La Specola', nasce dalla collaborazione del Sistema Museale di Ateneo e della Galleria Cartavetra e raccoglie opere realizzate su vecchie copertine di libri, pagine dei diari, carte mangiate dal tempo e dalla memoria, raffiguranti animali protagonisti dei ricordi infantili dell'artista e del suo profondo rapporto con la natura.

 

Inaugurazione

Giovedì 23 maggio, ore 13.00, ingresso libero

via Romana, 17 Firenze

 

Intervengono

Marco Benvenuti, Presidente del Sistema Museale di Ateneo

Brunella Baldi, direttrice e fondatrice della Galleria Cartavetra

e l’artista Francesca Martinelli

 

 

Bestiario della memoria

A cura di Galleria Cartavetra

La mostra è prorogata fino a domenica 7 luglio 2019

Museo di Storia Naturale – Sede ‘La Specola’ Via Romana, 17 Firenze

Corridoio Mostre Temporanee – 2° piano

Orari

Fino al 30 giugno: da martedì a domenica, dalle 9 alle 17

Dal 1 luglio: da martedì a giovedì, dalle 9 alle 17
da venerdì a domenica, dalle 9 alle 13

 

 

Francesca Martinelli, artista visuale, performer e scrittrice, nata a Udine, vive e lavora a Trieste. Nel 2018 espone da Cartavetra Dalle Retrovie, una mostra personale a cura di Sergio Tossi. Nello stesso anno lavora presso il Museo Alinari AIM, di Trieste come responsabile didattica. Tra i suoi lavori precedenti, si segnala Ex Voto,composto di due volumi, realizzati separatamente (vol. I: Ex voto di fanciulle, ladri e volpi in furibonda anarchia; vol. II: Ex voto di briganti, assassini, fate,santi e contadini).

Cartavetra nasce nel 2015 dalla necessità per un gruppo di artisti residenti sul territorio toscano di promuovere forme d’arte vicine alla loro ricerca artistica e per cercare di scardinare quell’idea polverosa di galleria che allontana il pubblico, invece di accoglierlo. La Galleria punta, infatti ad un pubblico ampio, ma vuole al tempo stesso mantenere alta la qualità delle proprie scelte espositive.

 

 

 

 

 

 

Unifi Home Page

Inizio pagina