Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
SMA Sistema Museale di Ateneo

Aracee

Questa famiglia comprende oltre 100 generi con più di 3000 specie che vivono in tutte le aree del pianeta, ma con una netta prevalenza nelle foreste delle regioni tropicali.  Sono erbe perenni, anche di notevoli dimensioni, prevalentemente epifitiche o rampicanti. Da un punto di vista morfologico è un gruppo molto eterogeneo; a titolo d’esempio basti pensare che le foglie, al di là di una notevolissima variabilità nella forma del lembo, possono presentare nervazione parallela, tipica delle monocotiledoni, ma anche pinnato o palmato-reticolata, tipiche invece delle dicotiledoni. Anche la struttura fiorale presenta una grande variabilità per cui risulta difficile individuare evidenti caratteri comuni. Il miglior carattere distintivo è rappresentato dall’infiorescenza spesso costituita da uno spadice carnoso sul quale sono inseriti i fiori sotteso o circondato da una spata.

Alcune aracee hanno ruolo importante nell’alimentazione di alcune popolazioni, ad esempio i tuberi di Colocasia esculenta (Taro) vengono cotti e consumati in modo del tutto analogo alle nostre patate. Ormai la coltivazione del Taro, pianta d’origine polinesiana, viene effettuata nelle aree tropicali di tutti i paesi tropicali.  Molte aracee sono inoltre largamente coltivate come piante ornamentali a causa della bellezza del loro fogliame e delle vistose infiorescenze.

La collezione attualmente è costituita da 119 esemplari appartenenti a 18 generi. Una buona parte di essi sono giunti all’Orto Botanico negli anni ’60 del secolo scorso in seguito a scambi con altri orti botanici o a donazioni da parte di collezionisti privati. Altra consistente porzione è stata raccolta in natura nel corso di missioni compiute in paesi del Centro e Sud America. In base alle informazioni contenute nei vecchi cataloghi l’esemplare più vecchio è Schismatoglottiscalyptrata giunto all’Orto Botanico nel 1890. La collezione è ospitata in parte in una serretta ad esse dedicata ed in parte in un settore della serra calda.

Contatti Luciano Di Fazio

 
ultimo aggiornamento: 24-Nov-2017
Unifi Home Page

Inizio pagina